Chi e’ l’Ostetrica

sda_5847

Quando si pensa alla figura dell’ostetrica , la maggior parte delle persone è portata a pensare che sia colei che fa nascere i bambini, altri ancora non hanno un’idea molto chiara.

L’ostetrica è la figura professionale vicina alla donna durante la fase fertile, in gravidanza e durante la menopausa. Queste competenze sono stabilite dal decreto legge n.740 del 14 settembre 1994 che individua nell’Ostetrica “…l’operatore sanitario che, in assoluta autonomia assiste e consiglia la donna nel periodo della gravidanza, parto e puerperio, conduce e porta a termine parti eutocici con propria responsabilità e presta assistenza al neonato…partecipa alla preparazione psico-profilattica al parto…ai programmi di assistenza materna e neonatale”

L’ostetrica eroga assistenza con propria responsabilità nell’ambito:

  • Del percorso nascita(periodo preconcezionale,gravidanza , parto e puerperio, allattamento);
  • Nelle situazioni di fisiologia e patologia per quanto di sua competenza,nella prevenzione , diagnosi e cura e riabilitazione  delle patologie ginecologiche.

L’ostetrica/o, per quanto di sua competenza, partecipa:

  1. ad interventi di educazione sanitaria e sessuale sia nell’ambito della famiglia che nella comunità;
  2. alla preparazione psicoprofilattica al parto;
  3. alla preparazione e all’assistenza ad interventi ginecologici;
  4. alla prevenzione e all’accertamento dei tumori della sfera genitale femminile;
  5. ai programmi di assistenza materna e neonatale.

L’ostetrica conosce profondamente l’armonico funzionamento del corpo, in particolare della donna; il suo compito infatti è quello di osservare con occhi attenti che tutto vada rientri nel normale sviluppo fisiologico, con la capacità di riconoscere situazioni potenzialmente patologiche. Lavora spesso in équipe e nel caso insorgano delle problematiche collabora con il medico ginecologo.

Promuove l’informazione, la conoscenza del proprio corpo, il rispetto verso l’altro e la salute psico-fisica, per questo si occupa di educazione alla sessualità e alla affettività nelle scuole.

Durante il periodo del concepimento e della gravidanza assiste, consiglia ed accompagna la donna e la coppia; segue per i 9 mesi le Donne, che non riportano patologie o fattori di rischio, controllando ad ogni visita lo stato di salute materno e fetale dando anche molto spazio all’ascolto della coppia.

Conduce i corsi di Accompagnamento alla Nascita autonomamente e in collaborazione con altri professionisti.

L’ostetrica assiste la coppia durante il travaglio, offrendo sostegno e aiuto nel superare il dolore, attraverso l’uso dell’acqua calda, del tocco, del massaggio, della libera espressione, cercando e provando la soluzione migliore per quella situazione, garantendo l’intimità della coppia, favorendo un ambiente accogliente, sostenendo la Donna nell’assumere diverse posizioni, controllando sempre i segni di salute della madre e del feto durante questo momento tanto importante quanto impegnativo.

Assiste la Donna durante il parto e accoglie il neonato. Accompagna la Triade (mamma, papà e bambino) nei primi momenti con il bambino, affiancandoli durante la prima poppata, l’avvio e il proseguimento dell’allattamento al seno.

L’ostetrica offre la sua professionalità durante il periodo del puerperio (i primi 40 giorni dalla nascita) in quanto si occupa di assistenza domiciliare, prestando molta attenzione alla salute materna, all’allattamento e alla relazione mamma-bambino, prevenendo alcune lievi problematiche che potrebbero insorgere come le ragadi al capezzolo o il baby-blues; organizza i gruppi anche dopo il parto, i quali rappresentano un punto di riferimento e ritrovo molto importante per le mamme.

Per l’ostetrica è fondamentale LA PROMOZIONE, IL SOSTEGNO E L’ATTIVAZIONE DEL POTENZIALE DI SALUTE DELLE PERSONE ASSISTITE.

“La salute e il benessere delle donne sono di grandissima importanza oltre che per le donne stesse anche per la salute e il benessere delle generazioni successive” (OMS-1994)